Pelle del viso arrossata e irritata? Rimedi per l'effetto mascherina

Come dire addio alla pelle del viso arrossata e irritata a causa della mascherina

 

SOS caldo: come dire addio alla pelle del viso arrossata e irritata dalla mascherina

Dopo mesi di utilizzo della mascherina ti ritrovi a combattere con la pelle del viso arrossata e irritata? Purtroppo, il caldo di questo periodo non aiuta e rende particolarmente difficili le giornate soprattutto a chi è costretto a indossarla per molte ore a lavoro.

Se da una parte è fondamentale indossare questi dispositivi di protezione, dall’altra una delle conseguenze sono irritazioni al viso, funghi, acne e dermatiti. Andiamo allora a vedere quali sono i migliori rimedi contro la dermatite sul viso causata da questi dispositivi che servono a contrastare la diffusione del coronavirus.

 

Perché la mascherina irrita la pelle?

I dermatologi sottolineano che indossare la mascherina, sia chirurgica che FFP2 o 3, può provocare arrossamenti e irritazioni sul viso, che possono degenerare in delle vere e proprie dermatiti o allergie. Soprattutto chi ha la pelle molto sensibile, con il caldo dovrebbe adottare delle precauzioni.

A creare i maggiori disagi secondo gli esperti sono due fattori:

- Lo sfregamento delle parti della mascherina a contatto diretto con la pelle del viso, come elastici e bordi.
- Il vapore e i liquidi che si formano all’interno della mascherina. Il sudore, infatti, può causare acne e dermatite seborroica.

Meno frequenti, ma possibili, le allergie causate dal contatto con i materiali che compongono la mascherina. Queste allergie, infatti, possono essere la causa di una pelle del viso arrossata e irritata e provocare anche un fastidioso prurito.

 

Come prevenire la pelle del viso arrossata e irritata?

Sapere come proteggere le vie respiratorie con la mascherina è molto importante perché consente di limitare il contagio. Tuttavia, lo è anche sapere come prevenire le irritazioni della pelle del viso.

La regola numero uno, per non avere un viso arrossato e irritato, è applicare una crema barriera, almeno mezz’ora prima di indossare la mascherina. Concentrati sull’area delle orecchie e negli altri punti critici, come sotto al naso e il mento: molto efficace è la crema barriera con ossido di zinco EuPhidra, che contrasta arrossamenti, irritazioni, secchezza e sfregamento.

 

4 step per la tua skincare a prova di mascherina

In questo periodo è ancora più importante consolidare o iniziare a prendere l’abitudine di effettuare una vera e propria pulizia del viso fai da te che prevede:

1. Detersione. Mattina e sera, ma anche dopo aver indossato la mascherina, è buona cosa tenere pulita la pelle del viso, magari con un prodotto delicato come la mousse viso Avene, che idrata e dona freschezza.
2. Turnover cellulare. Fare uno scrub viso è fondamentale per combattere acne da stress e brufoli da mascherina e per rimuovere le cellule morte. Il gommage esfloliante per pelli sensibili di Caudalìe è un prodotto perfetto per esfoliare anche le pelli più delicate. In questo modo si avranno tutti i benefici di uno scrub ma senza irritare la pelle.
3. Idratazione. Esistono diverse maschere viso specifiche per la pelle del viso arrossata e irritata, che hanno principalmente una funziona idratante e lenitiva.
4. Crema specifica. Nel rispetto delle caratteristiche della cute, è consigliabile usare sempre una crema viso giorno e una notte così da mantenere la pelle idratata durante tutti i momenti della giornata. Un esempio è la crema notte viso DermAbsolu Avène: a base di acqua termale, combatte la secchezza ed è ideale per la pelle soggetta a eczema, prurito e acne.

 

Ora che sai come prevenire e combattere l’eritema da mascherina, contattaci o sfoglia il nostro catalogo online per scoprire tutti i prodotti che possono venirti in aiuto per non avere più una pelle del viso arrossata.



Promo del giorno