Punti neri e dermatite atopica del viso: quali sono cause e rimedi?

La dermatite atopica sul viso può provocare forte prurito e irritazione. Ecco alcuni rimedi per tenere sotto controllo i sintomi.

 

Pelle irritata e che prude? Ecco come alleviare la dermatite atopica del viso

Avete notato rossori, pelle screpolata, punti neri e prurito nel viso?  Sono tutti fastidi che possono far pensare a una dermatite atopica del viso.

In questo caso possono manifestarsi sintomi più gravi, come prurito molto intenso. Soprattutto in questo periodo, dove i dispositivi di protezione dal Covid-19, come la mascherina chirurgica, di stoffa o delle FFP2 o FFP3, a lungo andare possono provocare fastidi alla pelle e aggravare la dermatite atopica. Ma cosa succede quando il prurito e la secchezza sono insostenibili?  Vediamo come alleviare gli sfoghi sul viso e come trattare la pelle.

Cos’è la dermatite atopica del viso?

La dermatite atopica del viso è una patologia scatena sulla pelle un eczema atopico, che si manifesta con dei rossori, più o meno estesi, che presentano delle bollicine e delle squamature della pelle. La forte secchezza porta anche a un prurito intenso che spinge a grattarsi e aumenta l’infiammazione. Nei casi più gravi, queste screpolature e il prurito possono causare dei forti disagi anche nella vita di tutti i giorni.

Fare un semplice bagno o indossare dei vestiti possono diventare, infatti, attività fastidiose in grado di mettere in difficoltà chi ne soffre.

Quali sono le cause scatenanti?

Non esiste un'unica causa in grado di scatenare la dermatite atopica del viso. Infatti, i fattori scatenanti possono essere di diverso tipo, come:

- Genetica: questo tipo di dermatite si può trasmettere ai propri figli    soprattutto se entrambi i genitori ne soffrono.
- Reazione immunitaria: avere una pelle con dermatite atopica significa avere una reazione troppo forte agli agenti esterni. Infatti, la pelle non riesce ad esercitare al meglio la sua funzione di barriera protettiva diventando più reattiva a inquinamento, fumo, tessuti, freddo e detergenti.
- Stress: in realtà lo stress non è una vera e propria causa ma un fattore che può far aggravare anche in maniera importante i sintomi della dermatite atopica.

Punti neri e dermatite atopica: che legame c’è?

I punti neri non sono un sintomo tipico della dermatite atopica. C’è però chi, oltre al prurito e alla secchezza, ha ugualmente questi piccoli inestetismi sulla pelle del viso. I punti neri in questo caso possono comparire per due motivi:

- I prodotti che state utilizzando per trattare la dermatite atopica sul viso non sono adatti al vostro tipo di pelle che quindi reagisce formando dei punti neri.
- Potreste avere degli squilibri ormonali che possono dipendere dalla fase di sviluppo oppure da alcuni disturbi.

Rimedi e trattamenti consigliati per prurito e rossori

In base al tipo di dermatite atopica sul viso il medico saprà individuare la cura più adatta.

Tuttavia, ci sono dei rimedi utili che possono tenere a bada i sintomi della dermatite atopica. Vediamo quali sono:

- Applicare un detergente oleoso: una pelle così secca e delicata ha bisogno di un detergente che sia nutriente, delicato e non aggressivo. È sconsigliato quindi utilizzare un detergente viso che faccia schiuma. Più indicato invece è un detergente a base di olio come l’olio detergente Avene, specifico per pelli molto secche con prurito, che può essere usato su viso e corpo.
- Usare prodotti di origine vegetale
: per alcune persone anche un bagno nella vasca di casa può contribuire ad irritare la pelle. Il consiglio in questo caso è quello di aggiungere all’acqua dei prodotti idratanti o lenitivi come l’amido di riso, gli oli vegetali o i sali del Mar Morto e bagnare anche la pelle del viso con queste soluzioni.
- Fare una vacanza al mare
: il clima caldo e i bagni al mare aiutano le pelli con dermatite atopica a rinascere. Se avete tempo e disponibilità l’ideale sarebbe fermarsi almeno due settimane per far abituare la pelle ai bagni con acqua salata e godere il più possibile di questo toccasana naturale. Ricordate però di mettere sempre una crema solare con protezione alta.
- Usare una crema idratante
: quando si soffre di dermatite atopica sia per la skincare invernale che per quella estiva si devono scegliere dei prodotti molto idratanti. Trovare subito la crema che fa per voi potrebbe non essere facile, ma un suggerimento è quello di iniziare provando delle creme pensate specificatamente per questo disturbo. Alcuni esempi di crema per una dermatite atopica sul viso sono la crema lenitiva per pelli secche di Avene, adatta anche per ridurre il prurito e la crema per pelli delicate e atopiche Nutratopic.

Contattateci per saperne di più sulla dermatite atopica sul viso e conoscere ulteriori prodotti per trattarla.



Promo del giorno