Covid-19: come usare la maschera di protezione delle vie respiratorie

Tutto quello che devi sapere sulla maschera di protezione delle vie respiratorie da usare nella fase 2 dell'emergenza.

 

Perché la maschera di protezione delle vie respiratorie è diventata così importante

Indossare la mascherina serve a prevenire il contagio da Covid-19? Quale modello è più sicuro? Come sterilizzarla? Queste sono solo alcune delle domande che molti si stanno ponendo in vista della nuova fase 2. D’altronde fino a poco tempo fa, pochi potevano dire di aver indossato una maschera di protezione per le vie respiratorie, ora invece nessuno può farne a meno. Non solo perché questo dispositivo da decreto è diventato obbligatorio nei luoghi pubblici, come mezzi di trasporto e non solo, ma anche perché è un’arma che serve per limitare la diffusione del Covid-19.

Si tratta, infatti, di una risorsa preziosa per poter tornare alla “normalità”: ecco dunque una guida su quale mascherina per coronavirus scegliere e come usarla.

Quale mascherina scegliere?

Dall’inizio della pandemia siamo sommersi da una miriade di informazioni su tutto ciò che riguarda il metodo di trasmissione del virus e, quindi, anche sui dispositivi di protezione personale. Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza sui modelli di mascherina disponibili:

- FFP 2 e 3 (con e senza valvola): sono delle maschere di protezione per le vie respiratorie con una capacità filtrante delle particelle sospese nell’aria garantita che va dal 94% per le FFP2, al 99% delle FFP3, quindi sono idonee per proteggere dagli agenti patogeni a trasmissione aerea. I modelli con la valvola sono concepiti per agevolare l’utilizzo prolungato, perché questa permette di non far accumulare il calore all’interno, senza scongiurare la capacità filtrante dall’esterno, ma facendo venir meno quella dall’interno verso l’esterno, quindi proteggono bene chi le indossa, ma meno le persone intorno. Questo modello è quindi adatto per gli operatori sanitari che stanno vicini a pazienti sicuramente infetti e che sono costretti a indossarlo per molte ore. Le mascherine FFP2 e 3 senza valvola, invece, proteggono bene sia chi la indossa che chi sta intorno, quindi sono ideali per tutti.

- Mascherine chirurgiche: di tessuto – non tessuto, sono quelle classiche indossate dai medici. Si tratta di dispositivi certificati soprattutto per proteggere le persone che ci stanno intorno, perché impediscono alle goccioline emesse di raggiungerli; queste maschere per il coronavirus sono quindi efficaci nel proteggere chi le indossa solo se anche tutte le altre persone nello stesso ambiente le indossano. Le mascherine chirurgiche sono quelle raccomandate alla popolazione generale, in modo da poter lasciare quelle ad alta protezione agli operatori sanitari.

Come proteggere le vie respiratorie dal Covid-19?

Indossare la maschera di protezione delle vie respiratorie è importante ma efficace solo se si segue questa precisa procedura di utilizzo:

1. Lava le mani con acqua e sapone o con una soluzione alcolica ovvero con un disinfettante per le mani.

2. Indossa la maschera prendendola dall’elastico, evitando di toccarla.

3. Copri bene naso e bocca.

4. Per toglierla ripeti la procedura. 

5. Buttala nell’indifferenziato e lava nuovamente le mani.

La maschera di protezione delle vie respiratorie si può riutilizzare?

La mascherina chirurgica, più diffusa ed economica, è assolutamente monouso, anzi, se la si indossa per un tempo prolungato è necessario cambiarla una volta che diventa umida. Al contrario le mascherine FFP2 e 3 possono essere disinfettate spruzzando sulla loro superficie, sia interna che esterna, una soluzione alcolica almeno al 65%, lasciandola agire per 30 minuti prima di poterle indossare di nuovo. Questo processo può essere ripetuto per un massimo tre volte ed è assolutamente sconsigliato a medici e infermieri, ma anche a chiunque sospetti di essere entrato in contatto con una persona infetta.

Tuttavia è bene sapere che oltre a indossare la maschera di protezione delle vie respiratorie, è necessario mantenere il distanziamento sociale, ma anche tenere sotto controllo il proprio stato di salute e in caso di sintomi, misurare la propria temperatura corporea con un termometro auricolare, che puoi trovare sullo store online de La Tua Farmacia e ricevere direttamente a casa entro 48/72 ore.



Promo del giorno